Vacanze in Kenya

Kenya. Non solo safari

vacanze-in-kenya

Credo che in futuro, ovunque mi trovi al mondo, mi chiederò se a Ngong piove”. Così disse una volta Karen Blixen parlando del Kenya. Spiegare questa frase potrebbe sembrare semplice, e lo sarebbe pure se solo non si fosse già stati in questo affascinante Paese. Il viaggiatore i cui occhi si sono posati almeno una volta sulla terra keniota, infatti, non si sente più in grado di descriverla: troppe suggestioni, troppe emozioni, colori, suoni e sorrisi da poterli sprigionare in semplici parole.

In ogni granello, una storia. E che storia! Per questo si parla di “mal d’Africa”, quella voglia mai doma di tornare nei posti ormai familiari ma tuttavia ancora da scoprire. E chi scopre il Kenya non sarà immune da questo mal d’Africa.

Qui si entra in contatto con la natura, e quindi un po’ pure con se stessi, perché il Paese è più ricco di bellezze selvagge che ogni altro. Dalle praterie afroalpine del monte Kenya alle possenti palme da cocco delle spiagge a sud di Mombasa; dalla savana che copre spazi ampissimi, con arbusti che arrivano all’altezza di un uomo, alle pianure limose e nere del black cotton soil, fino al deserto, arido e cocente. Ovunque si posi l’occhio, qui catturerà scorci di natura tra i più selvaggi del pianeta.